venerdì 3 agosto 2012

Semplicemente....FRICO





Lo so, sono imperdonabile, mi han fatto pure le foto,
 ma mi ci è voluto un mese per postare questa ricetta.
Il fatto è che io sono molto "estrosa", o volendo, "lunatica" e, se non ho voglia, non c'è verso!!!
...bhè, almeno in queste cose...

Le foto le ha fatte la mia amica Mary,
 un lunedì di luglio in cui ho fatto questa bontà friulana
 sotto la tettoia di Doretta.

Questa specialità me l'ha insegnata la mia collega Luisa:
 suo marito è friulano, anzi, carnico,
 e al lei lo ha insegnato sua suocera.

Mi sono anche documentata su questo piatto povero
 che inizialmente veniva fatto solo con patate, burro, poco, perchè era prezioso,
 e avanzi di  formaggio locale, Montasio o, meglio, Carnia. 

 Ora viene fatto anche con altre aggiunte,
 più spesso cipolle,
 ma io lo preferisco di gran lunga quello originale.




per una padella di 26 cm di diametro
 Ingredienti: 
una cucchiaiata di burro
quattro patate medio/grosse, vanno bene sia le "rosse" che le "gialle"
due etti di formaggio Montasio mezzano
sale (poco)

Per prima cosa ho sbucciato le patate e le ho grattugiate,
poi ho fatto sciogliere il burro in una padella antiaderente
e ho aggiunto le patate 
 le ho mescolate e le ho fatte cuocere a fuoco medio perchè si ammorbidissero,
 aggiungendo, se è il caso un paio di cucchiai di acqua.
Nel frattempo ho tagliato a pezzetti il formaggio.



Appena le patate si sono ammorbidite,
 ho aggiunto i pezzetti di formaggio ed ho mescolato,
 perchè si distribuisse in maniera omogenea nelle patate.
Infine, aiutandomi con un cucchiaio di legno,
ho compattato il tutto, fino a formare un tortino.


 Ho cotto a fuoco medio, finchè nella parte inferiore si è formata una crosticina dorata, 
 poi, con l'aiuto di un coperchio, ho girato il frico,
 per dorarlo anche nella parte superiore. 



La fetta




Il particolare dell'interno




Sul tagliere
 in tutto il suo splendore,
 in una cornice altrettanto splendida


                                       

Buon appetito!!!

17 commenti:

  1. frico: assaggiato proprio due secondi dopo che mary finisse di scattare quelle foto!!

    buono, assolutamente. E lo dico da non amante del formaggio cotto.. ma le patate le amo in tutte le salse e quindi..slurp!!!!!!!

    brava sefi, ottima ricetta!!
    bentornata a postare ^_^

    RispondiElimina
  2. Oddio che buono!!!! Non l'ho mai assaggiato, lo rifarò!
    Grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  3. Deve essere di una bontà!!!
    Metto subito nella nota della spesa il Montasio e lo provo!!!
    Grazie mille per la bella ricetta!!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Carmen!
      E' piaciuto a parecchie persone!

      Elimina
  4. Risposte
    1. ...l'ho fatto pure venerdì a cena...ma se ne avessi una fetta, adesso...
      Grazie, Doretta!

      Elimina
  5. Serafina, posso dire di averlo mangiato preparato dalle tue mani d'oro!!
    Grazi sei sempre speciale in tutto!!
    Ti abbraccio
    Francesco e Livio

    RispondiElimina
  6. Grazie Sefi, finalmente ìl vero frico di origine friulàn-sicura! Sai che dopo esserci informati lassù a mezza mnontagna dove lo facevano in maniera più decorosa rispetto a quella che tu conosci abbiamo trovato un hotel a pochi km da dove eravamo dove la cosa era più somigliante a questa versione. Ma la tua pare molto più accurata e saporita.
    Grazie,la copio!

    RispondiElimina
  7. Grazie, Brunetta!...la ricetta è sicuramente friulana!...la ripeteremo quando ci sarai pure tu!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  8. una squisitezza, specialmente per una come me che è patata dipendente. ciao kiara

    RispondiElimina
  9. Ti è venuto stupendo , mi è capitato di assaggiarlo in Friuli , buonissimo!!
    ...adesso che so come si fa , me lo posso preparare ^_^! Grazie Sefi!

    RispondiElimina